Curriculum


Sento che la musica deve toccare le emozioni prima, e l'intelletto poi.
Ravel

 Curriculum                       

Francesca De Santis si è diplomata in organo e composizione organistica, clavicembalo e pianoforte. Insegna Canto Gregoriano ed improvvisazione presso il conservatorio Piccinni di Bari .Ha partecipato a corsi di musica antica per organo e cembalo, tenuti dai Maestri Tagliavini, Tilney, Conti , Bonet. Ha seguito le lezioni del M °  J.B. Christensen  sulla pratica del Basso Continuo e contemporaneamente, sempre a Cremona, si è perfezionata nella letteratura organistica di J. S. Bach, seguendo le lezioni del celeberrimo Maestro M. Radulescu.
Ha pubblicato per la casa editrice Armelin – Padova e per le edizioni Salvati - Bari .
Con l’ orchestra L. Leo , in vesta di cembalista, ha effettuato incisioni  per Baryton e  Bongiovanni – novità del passato  -anche con registrazioni effettuate dal vivo. Ha seguito lezioni sotto la prestigiosa guida di concertisti di fama mondiale, quali M. Torrent, G. Bovet, L.Rogg , M.Chapuis  e molti altri ancora, nonché del maestro Jean Galard del Conservatorio nazionale di Parigi, nella materia di Improvvisazione organistica ed interpretazione del repertorio romantico francese, risultando vincitrice assoluta di una borsa di studio. Collabora frequentemente  con  alcune associazioni proponendo seminari sulla diteggiatura antica e sull’ improvvisazione. Ha approfondito lo studio del canto  gregoriano, seguendo lezioni di insigni studiosi  sulla notazione, l’ estetica, la  paleografia e la  modalità, il repertorio della Messa e partecipando a seminari di codicologia e storia della  liturgia. Nell’anno accademico 2005-’06 ha contribuito alla realizzazione del Master di Organo liturgico, che si è svolto presso il Conservatorio Piccinni. Insieme all’organista G. Salvatori ha fondato un duo (4 mani e 4 piedi ......), il cui repertorio non solo spazia dall’antico al contemporaneo, ma si avvale anche di trascrizioni inedite e di composizioni originali scritte dalle due organiste. Il duo – De Santis, Salvatori - proprio in virtù dell’originalità dei programmi proposti all’attenzione del pubblico, è stato invitato dalla Radio Vaticana, nel mese di giugno ’09 , a registrare un concerto di musiche in forma di danza per organo a 4 mani sull’ organo Mascioni ( 5 tastiere , anno di costruzione 1931), della sala dell’ istituto Pontificio di Musica Sacra. In alcuni seminari su: il canto gregoriano nella musica organistica ( Susca ), Krebbs ( Friederich), Franck e i post-franckiani (J.P.Imbert) ha prestato la sua opera come interprete dei brani in esame. E’ stata invitata dall’ associazione “ Salento musica “ ad aprire i corsi estivi di Otranto (settembre 2009) con un progetto di improvvisazione organistica: "INCONTRI MUSICALI - XXX Edizione". Nell’anno 1997, presso il conservatorio Piccinni, con alcuni colleghi, ha lavorato sul progetto “Sonata barocca - violino e basso continuo” e, nell’anno seguente, ha ampliato il lavoro iniziato precedentemente, estendendolo all’ensemble archi e organo. Inoltre ha riscosso grande successo, nelle serate “Musica e filosofia“, commentando musicalmente gli argomenti di volta in volta trattati. E’ stata più volte invitata a far parte della giuria “sezione Organo solistico” e “L’Organo nella Musica da Camera“, per il concorso internazionale “Don Vincenzo Vitti “.  Sono pubblicati alcuni CD , che la propongono come maestro accompagnatore all’ organo e al cembalo. Collabora in Duo con il violinista M. de Bonfils sia con l’organo che con il cembalo, in Italia e all’estero. Recentemente, con la flautista Mariangela Lippolis, ha dato origine ad un insolito duo: hapidrum e flauto dolce, presentando libere improvvisazioni e brani scritti da musicisti pugliesi (L. Morleo). Nella recente Rassegna “Notti scacre“, tenutasi a Bari nelle chiese del borgo antico, si è esibita in una serie di improvvisazioni su melodie gregoriane, interagendo con composizioni di musica elettronica del maestro R. Crescini.



Je suis flatté d’ avoir collaboré avec le Professeur De Santis Francesca  du Conservatoire de Bari dans le cours d’ improvisation. J’ai admiré ses qualitès artistiques et didactiques et ai apprécié ses capacités de cultiver les formes traditionnelles et les divers langages de notre temps.
Jean Galard

Francesca, campione delli trilli, quiebros y  redobles  y adornitos, interprete meravigliosa di Frescobaldi.
Guy Bovet  

Nous sommes ici pour un cours di interpretation et improvisation.
Tu es le meilleur.

Lionel Rogg